13 motivi per vivere (a) Sheffield – Alla scoperta della città.

Sheffield non è una città molto conosciuta dagli italiani e resta per i più un luogo difficile da collocare geograficamente, benché a volte capiti di incorrere in qualche appassionato di calcio che ne ha sentito parlare per le sue due squadre di pallone: lo Sheffield Wednesday e lo Sheffield United.

Eppure Sheffield non è solo questo: ha una sua propria storia e offre variegate opportunità a chi è in cerca di un’esperienza nel Regno Unito.

Prima un po' di storia

Sheffield, detta anche Steel City ( per il massiccio sviluppo dell’industria dell’acciaieria, avvenuto durante la rivoluzione industriale), ha ereditato il suo nome dall’originaria collocazione in un campo (field) del fiume Shef che insieme al Loxley e al Rivelin è affluente del River Don, ed è proprio lungo questi fumi che si è urbanizzata negli anni la città.

Sheffield è uno dei distretti metropolitani più vasti d’ Inghilterra, con una popolazione di 551 800 abitanti. La tradizione locale insiste ad affermare che la città fu costruita su sette colline, proprio come Roma.

In realtà la questione non è, ad oggi, ancora molto chiara e le colline che abbracciano la città’ sembrano essere più di sette. Quello che i locali affermano è che il territorio originario comprendeva un nucleo sviluppatosi su sette colli, e che poi i confini della città si sono successivamente allargati, sino a raggiungere la configurazione attuale.

Ad oggi le colline di Sheffield sono:

  1. Dykes Hall Road, che comprende Wadsley (S6), Wisewood (S6), uphill of Hillsborough (S6)
  2. Stannington Road che comprende Stannington (S6), Marchwood (S6), Wood End (S6)
  3. Redmires Road che comprende Walkley (S6), Crookes (S10), Broomhill (S10), Fulwood (S10), City Centre (S1)
  4. Ringinglow Road che comprende Nether Edge (S7), Greystones (S11), Ecclesall (S11)
  5. Derbyshire Lane che comprende Woodseats (S8), Meadow Head (S8)
  6. City Road che comprende Park (S2,) Manor (S2)
  7. Barnsley Road che comprende Southey (S5), Firth Park (S5)
  8. Jenkin Road che comprende Shiregreen (S5), Wincobank (S9)

Ma perché' vale la pena vivere a Sheffield?

1. It's worth...per la natura

Lo scenario che è stato appena descritto è il più verde d’Europa.

Una città letteralmente immersa nella natura: il 61% dell’area di Sheffield è spazio verde e un terzo della suddetta area si trova all’interno del Peak District, un gigantesco parco nazionale che vale assolutamente la pena visitare. Ideale per pic-nic e passeggiate sia a piedi che in bicicletta.
In città vi sono più di 250 parchi e si contano circa 2 milioni e mezzo di alberi, che fanno della Steel City la città’ con il più alto tasso pro-capite di alberi in Europa. I paesaggi sono incantevoli durante le giornate soleggiate e i parchi sono perfetti per i barbecue domenicali.

2. It's worth...per accommodation e prezzi

Il costo della vita è di circa 1/3 rispetto a quello di Londra e si possono trovare accommodations a prezzi convenienti. Consigliato a tal proposito il sito sheffieldforum.co.uk e gumtree.co.uk, dove si trovano annunci di privati a prezzi vantaggiosi.

Se si preferisce il supporto di un agenzia è consigliato rightmove.co.uk, le spese di agenzia si pagano a contratto concluso e sono di circa 110£.

I prezzi naturalmente sono funzione del tipo di sistemazione cercata e della zona preferita.
L’affitto per una stanza singola all-inclusive può andare dalle 50 alle 100 sterline a settimana.

Diciamo che mediamente è ragionevole pensare che con 300 £ si può trovare una spaziosa double room, in una buona area, con tutte le bills incluse. Un one bed flat invece può costare dai 350 ai 550 £ a cui però bisogna aggiungere i costi delle bollette e della council tax (quest’ultima è di circa 60£ al mese a persona, la council tax dipende dalla banda di appartenenza, banda assegnata in funzione del valore di mercato della casa. La tassa è calcolata per minimo due persone, se si è un single occupier è tuttavia possibile ottenere una riduzione della stessa del 25%, per maggiori info consultare il sito www.sheffield.gov.uk/council-tax, invece per richiedere  on-line lo sconto per single occupier clicca qui ).

Da segnalare che in centro vi sono per lo più appartamenti, ma in altre zone e’ facile trovare case vittoriane dell’ottocento la cui manutenzione nel tempo e’ in alcuni casi visibilmente trascurata, in questi casi vi consigliamo di stare attenti all’umidità’.

3. It's worth...di giorno e di notte

La città è molto giovane e piena di studenti con due grandi famose università (University Of Sheffield e Hallam University), gremita di pub, club, teatri, ristoranti e negozi.

 

 

4. It's worth...per le free houses

I pub si trovano in ogni angolo della città.
Ogni Inglese ha il proprio local preferito dove è solito bere una Ale in compagnia dei suoi pals.

Tra i pubs consigliamo :

  • The Shakespeare (Gibraltar Street, S3 8UB)
  • The Washington (Fitzwilliam St, Sheffield, S1 4JP)
  • The Great Gatsby (Division Street, City), in quest’ultimo potete trovare anche degli ottimi burgers, ma ricordate che il cibo è servito solo fino alle 8 di sera.
  • Sheffield Tap, pub adiacente alla stazione dove potrete gustare la vera Ale artigianale, si può scegliere tra più’ di 25 birre alla spina e 200 birre in bottiglia.

5. It's worth...perché' non si può' morire mai di fame (o quasi)

I ristoranti sono veramente tantissimi e sono sparsi per tutta la città in particolare il centro, London Road ed Ecclesal road contano svariati ristoranti e take away per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Da non perdere:

  • Instanbul (West Street, City Centre): vero ristorante turco, dai sapori autentici e dai prezzi assolutamente abbordabili.
  • Aagrah (Leopolod Square, City Centre) ristorante indiano, da provare il gustoso Nihari.
  • Sushi Express (Milton Street, City Centre) dove è ottimo il sashimi.
  • Vito’s (South Road, Walkley) vera cucina italiana, da non lasciarsi scappare la tagliata di manzo con rucola e parmigiano.

6. It's worth...per i teatri

Sheffield ha anche diversi teatri: il Crucible Theatre, il Library Theatre, il Lyceum Theatre, lo Sheffield Arena e lo Sheffield City Hall.

Questo sito è utile per consultare i programmi e per comprare i biglietti:
www.theatresonline.com/theatres/sheffield-theatres/sheffield-theatres.html

7. It's worth...per le gallerie e i musei

Da tenere sott’occhio anche il sito della Millennium Gallery:
www.museums-sheffield.org.uk/museums/millennium-gallery/home

  • La Millennium Gallery è un complesso espositivo moderno composto da quattro gallerie che ospitano interessanti mostre, esibizioni ed eventi. L’entrata è gratuita e le gallerie sono aperte dal lunedì’ al sabato dalle 10 am alle 5 pm e la domenica dalle 11 am alle 4 pm.
  • Weston Park Museum ospitato in un edificio neoclassico del 1868 nell’omonimo parco. E’ perfetto per bambini.

8. It's worth...per chi ama la notte

Per quanto riguarda la vita notturna, la maggior parte dei clubs si trovano al centro, tra Division Street e West Street sono collocati moltissimi locali notturni.

Segnaliamo:

  • il Forum a Devonshire Green, ottimo l’aperitivo sulle sdraio durate le giornate estive.
  • il West Street Live a West Street, dove c’è musica live e i drinks sono davvero economici.
  • il Cubana a Trippet Lane, un ristorante che dopo le 11 pm si trasforma in discoteca latina e che ha un personale davvero simpatico.
  • Popolo a Leopold Square con tavolini esterni coperti e riscaldati.

9. It's worth...per le bibloteche

Sheffield offre un buon servizio di biblioteca la Central Library si trova a Surrey Street. La registrazione è gratuita e si possono prendere in prestito numerosi libri, film e video corsi, l’accesso ai computer ed ad internet è completamente libero.

Le diverse biblioteche della città organizzano anche reading, conversation groups e homework zone, maggiori informazioni sono contenute nel sito: www.sheffield.gov.uk/libraries/all-libraries.html

10. It's worth...per quello che c'e' da vedere

  • Botanical Garden: graziosi giardini con più di 5000 specie vegetali.
  • Cattedrale di Sheffield, un antico edificio del 1520.
  • Cutting Edge Sculpture, ovvero la scultura del filo di lama situata a Shef Square (la piazza della stazione), che unisce la risorsa famosa della città (l’acciaio) con giochi di acqua e luce.
  • Winter Garden, giardini riscaldati e coperti dove ci si può rilassare in compagnia di un caffè’. I giardini si trovano a Millennium Square, una piazza con diversi cafè e ristoranti ornata con nove sfere d’acciaio il cui diametro arriva fino a 2 metri.
  • Chatsworth House, considerata una delle residenze storiche più belle di tutta la Gran Bretagna. I giardini intorno a Chatsworth House sono una cornice perfetta per una bella passeggiata e le fontane immerse nel verde sono spettacolari. L’unica pecca sono i prezzi: 18£ per la visita a casa e giardini e 12£ solo per i giardini.

11.It's worth...per i trasporti

Numerosi gli autobus e i tram che collegano i diversi punti della città, le compagnie principali sono First e Stagecoach, quest’ultima compagnia offre il servizio gratuito di wi-fi sui suoi mezzi.

Il prezzo del biglietto varia da 1 pound a 3.50 pound dipende dal posto che si deve raggiungere ed è valido per un’unica corsa. L’ abbonamento settimanale First Sheffield costa 11.50£ e lo si può comprare direttamente sul bus. L’ abbonamento mensile costa invece 42£ ed è acquistabile direttamente on-line al sito: www.firstgroup.com/etickets/showticket.php?locations=26
L’abbonamento Stagecoach Bus + Tram costa 13.50£.
La stazione ferroviaria di Sheffield offre collegamenti diretti con le altre città del Paese. Comodo il treno per Manchester Airport. Si consiglia di prenotare i biglietti in anticipo per risparmiare.
National Express e Mega Bus offrono invece collegamenti autobus con le principali città di Inghilterra e rappresentano un’ alternativa economica ai treni.

Gli studenti possono usufruire di prezzi ridotti.

Da segnalare comunque che i trasporti non sono sempre puntuali.

12. It's worth...per lo shopping

Per lo shopping, ci sono le vie del centro dove sono sorti numerosi negozi, per lo più catene, ma per le stesse vie ci sono anche diversi charity shops dove si possono acquistare cose uniche e fare dei veri affari.

Ci sono anche diversi centri commerciali in città, tra cui quelli di Meadowhall e di Crystal Peaks raggiungibili facilmente in tram.
Per fare la spesa è consigliato il mercato The Moor, dove c’è un buon rapporto qualità prezzo.

13. Ed It's worth...perché... ;)

Sembra proprio che ci sono vari motivi per cui vale la pena scegliere Sheffield per vivere in Inghilterra un altro dei quali è che secondo il Daily Mail è la città più’ felice del Regno Unito, scoprite perché!

(14595)

Comments

comments

13 motivi per vivere (a) Sheffield – Alla scoperta della città.

About The Author
- Penna brillante, donna dall'aspetto latino. Approdata, dalla calda Napoli, nella gelida Albione per motivi ancora da decifrare. Il suo primo articolo per Italiani a Sheffield risale ad un anno fa e, ad oggi, è ancora il più letto.

4 commenti

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

  • Daniela Petrelli
    Reply

    :-) io suggerisco di aggiungere Sheffield General Cemetery al punto 10. E’ un cimitero monumentale vittoriano con una storia affascinante e si trova praticamente di fronte ai Botanical Gardens, dall’altra parte di Ecclesal road. http://www.gencem.org

    • italianiasheffield
      Reply

      Bella idea :)
      Non ci sono mai stata, ma mi hai incuriosita :D
      Non ti riferisci a quello a Cemetery lane vicino Cafè rouge, vero?

    • Claudia
      Reply

      Concordo! I cimiteri inglesi hanno un altro fascino, perche’ (se non ho capito male) in Inghilterra non si pratica l’esumazione, quindi le lapidi che si vedono nei cimiteri centrali sono sempre piuttosto antiche, presentano caratteri antichi, segni del tempo e sono spesso coperte di piante rampicanti.

  • Claudia
    Reply

    Io aggiungerei:
    1. il fascino della zona industriale, da esplorare con una passeggiata che parte da Victoria Quays ed il museo industriale di Kelham Island (che ha un gigantesco motore a vapore che entra in azione ogni 2 ore)
    2. Street art (murales dappertutto, nascosti nelle viette, sui pannelli dei capannoni, dietro vecchi muri, dappertutto) a volte di grandissimo pregio. Il mio preferito e’ Phlegm, e si trova uno dei suoi “graffiti” ad incorniciare l’ingresso della Millennium Gallery, lato stazione.
    3. Peak District, Peak District, Peak District, Peak District. Per una bella camminata, per una birra in un pub caratteristico, per una fantastica mangiata domenica con un hand-carved Sunday roast, per girare in bici per le colline, per passare in mezzo ai campi con pecore e muretti e cascatelle che fanno cosi’ tanto Inghilterra, per quel verde smeraldo brillante, per arrampicare – gente da tutto il mondo, italiani compresi, vengono spesso a Sheffield per un paio di settimane per giocare con i boulders e le pareti in gritstone (la particolare arenaria locale) su cui si scala in stile “tradizionale” – per lo spettacolo delle colline viola vicino Hathersage quando l’heather e’ in fiore, per provare l’ebbrezza del parapendio…e molto altro!